Montaldo di Mondovì

Amministratore fa sparire soldi palazzi

E' stato denunciato per appropriazione indebita un amministratore di condomini che operava tra Albenga e Ceriale. La Guardia di finanza ha trovato sul suo conto mezzo milione non dovuto. Gli investigatori hanno accertato che negli ultimi 12 mesi il professionista aveva sottratto 140 mila euro, destinati a interventi di manutenzione di vari immobili, somma invece destinata alla gestione dell'ufficio, al pagamento del canone di locazione e a spese voluttuarie. Sono una quarantina i condomini che ora hanno i bilanci in rosso. L'indagine è partita un anno fa, quando il professionista ha deciso di chiudere lo studio senza un motivo apparente. Sul caso ha indagato la Gdf e subito sono emersi 'buchi' nei bilanci dei condomini a scapito di oltre 200 famiglie che ora si trovano a dover ripagare le quote per interventi già approvati. A nulla è valso il tentativo del professionista di coprire gli ammanchi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie